http://www.messagegroup.it/ (© © Message Srl)
Aggiornato il: 25/02/2011 | autore FTAOnline, http://www.messagegroup.it/

Assicurazioni: un passo in avanti verso la trasparenza

Più tutela ai consumatori grazie al regolamento 35/2010 dell'Isvap


Assicurazioni: un passo in avanti verso la trasparenza

Il regolamento 35/2010 dell'Isvap sulla regolazione della "Disciplina degli obblighi di informazione e della pubblicità dei prodotti assicurativi" applicato ai nuovi contratti in commercio dal primo di dicembre prevede polizze più trasparenti e maggiore protezione degli assicurati.

Regolamento 35/2010 cominciano a vedersi i primi frutti
Polizze più trasparenti e maggiore protezione degli assicurati. Con l'entrata in vigore del nuovo regolamento 35/2010, che regola la disciplina in materia di informazione pubblicitaria dei prodotti assicurativi, si dovrebbero incominciare a vedere i primi frutti a vantaggio soprattutto dei consumatori.Il provvedimento prevede una modulistica più trasparente, la comunicazione della solidità dell'azienda, mentre in caso di cambio del mutuo si stabilisce il rimborso per l'assicurazione non goduta.
Nello specifico, l'intermediario (broker, banca, sportello postale, agenti) ha l'obbligo di consegnare all'utente tutto il fascicolo prima della sottoscrizione del contratto di polizza.
Sono previsti particolari informazioni per agevolare la conoscenza del prodotti e la loro comparabilità come: la situazione patrimoniale della compagnia e chiare esemplificazioni numeriche per facilitare la comprensione delle clausole previste, relative a franchigie, scoperti e massimali. Per l'Rc Auto è previsto anche l'elenco dei centri di liquidazione dei sinistri, con tanto di orari, giorni di apertura e recapiti, per agevolare al massimo l'assicurato in caso di incidente.

Più trasparenza anche per le polizze che offrono le banche
Fino all'entrata in vigore della nuova normativa una delle limitazioni era rappresentata dal fatto che, in caso del trasferimento di un mutuo, bisognasse pagare il premio della polizza in anticipo, sul cui rimborso le banche sovente avevano qualche tentennamento.
Con il nuovo regolamento sarà invece possibile avere immediatamente il rimborso dell'assicurazione non dovuta con il trattenimento dei costi amministrativi. In questo modo dovrebbe essere più facile la portabilità dei mutui stabilendo i criteri per la restituzione di quota parte del premio assicurativo pagato, incluse le provvigioni, e creando le condizioni per una riduzione del costo di estinzione del mutuo stesso.
La banca non potrà essere inoltre più venditore delle polizze, incassando quindi le commissioni, e contemporaneamente beneficiario della polizza sul mutuo. L'istituto bancario dovrà scegliere necessariamente il ruolo da investire indicando nelle note del contratto il livello medio delle provvigioni percepite dall'intermediario. Tutti i costi effettivamente pagati dal consumatore devono poi essere poi riportate nel documento di polizza.

L'assicurazione deve comunicare l'indice di solvibilità
Ultima novità, ma non per importanza, riguarda l'obbligo da parte dell'assicurazione di comunicare l'indice di solvibilità al consumatore prima che questi sottoscriva il contratto. E' una novità molto importante, perché consente di capire la capacità della compagnia di fare fronte agli impegni presi.

L'indice minimo stabilito per legge è 1 (l'indice indica di quante volte il margine di solvibilità è superiore a quello minimo). Ad un margine superiore corrisponde una solidità maggiore è quindi una maggiore sicurezza per il cliente.

1Commento
8 dic 2011, 06.43
avatar
Si le polizze le faranno trasparenti cosi gia non  si capisce cosa fanno almeno potranno fare ancora di piu'.
Segnala
Per favore aiutaci a mantenere una comunità sana e vivace segnalando ogni comportamento illegale o inappropriato. Se pensi che un messaggio violi leCodice di comportamentoper favore utilizza questo modulo per inviare notifiche ai moderatori. Loro faranno le verifiche sulla tua segnalazione e prenderanno le decisioni appropriate. Se necessario, riporteranno tutte le attività illegali alle autorità competenti.
Categorie
limite di 100 caratteri
Eliminare il messaggio?

Attività degli amici